Menu Chiudi

Comunicati & Notizie

COMUNICATO STAMPA 12/11/2021

Bando UNAR per la costituzione di centri LGBTI+, Pavia vince con il progetto TODES! Coming-Aut: <<Riconosciuta la necessità di agire nei territori di provincia>>

L’UNAR, Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, ha pubblicato la graduatoria del Bando per la costituzione di Centri contro le discriminazioni motivate da orientamento sessuale e identità di genere.
Tra i vincitori è risultato il progetto TODES!, presentato da Coming-Aut, ente capofila, in partnership con il Comune di Pavia, i Centri antiviolenza di Pavia, Vigevano e Voghera, Finis Terrae e Fondazione Le Vele, e sostenuto da una rete di 28 soggetti aderenti, tra i quali figurano l’Università, la Provincia di Pavia, l’ATS, l’Ordine degli avvocati di Pavia, e decine di sigle tra associazioni del terzo settore e sindacati.

Il progetto ha ottenuto un finanziamento di 100mila euro, classificando Pavia al primo posto tra i territori di provincia destinatari dei fondi del bando.

Davide Podavini, presidente di Coming-Aut e coordinatore del progetto TODES!, dichiara: << È stato riconosciuto il valore di un progetto che si rivolge a un territorio ampio e di bassa urbanizzazione, dove le persone lesbiche, gay, bisessuali e trans vivono problematiche peculiari, il cui esito è spesso la migrazione verso le grandi città. TODES! afferma invece una prospettiva di diritti ed eguaglianza, di contrasto alle discriminazioni e all’odio nei territori di provincia, perché si è persone LGBTI+ ovunque si viva o si scelga di vivere.
Il finanziamento darà al Community Center di Coming-Aut i mezzi per ampliare e migliorare i servizi, per raggiungere con più efficacia anche Vigevano e la Lomellina, Voghera e l’Oltrepò, per costruire una rete territoriale che promuova in modo trasversale la formazione sulle tematiche e le problematiche LGBTI+, anche grazie alla rete molto significativa di soggetti ed enti aderenti, che potrà penetrare in modo capillare anche le zone più periferiche. Si apre per il nostro territorio un orizzonte importante.

Questa vittoria è l’esito di un‘intensa fase di progettazione, portata avanti da Coming-Aut insieme agli enti partner, che ringrazio di cuore per il lavoro fatto insieme: abbiamo raccolto visioni e competenze diverse, e costruito una progettualità capace di esprimere e di sintetizzare tanti anni di esperienze di lotta della comunità LGBTI+ pavese e di contaminazione con le istanze di rivendicazione delle persone con disabilità, delle persone migranti, dell’esperienza di contrasto alla violenza di genere. Uniti nel desiderio di libertà e nel senso di comunità.
Ci sono moltissime cose da fare, tanti i fronti aperti e le prospettive. La lotta continua con più forza, siamo già al lavoro>>.

Ufficio stampa
Coming-Aut LGBTI+ Community Center
Arcigay Pavia
info@coming-aut.it
+39 347 5942705

Condividi questo articolo: