Menu Chiudi

Comunicati & Notizie

+++ Elezioni comunali a Vigevano e a Voghera: per le candidate e i candidati sindaco 5 quesiti sulla tutela e il benessere delle cittadine e dei cittadini LGBTI+++

In occasione delle elezioni comunali a Vigevano e a Voghera, i centri di riferimento della Lomellina e dell’Oltrepò pavese, Coming-Aut LGBTI+ Community Center – Arcigay Pavia ha chiesto alle/ai candidate/i Sindaco quali azioni concrete intendono realizzare per il benessere e la tutela delle cittadine e dei cittadini omo-bi-transessuali.
Le risposte verranno diffuse attraverso i canali informativi di Coming-Aut (sito web, pagine social).

Ecco i nostri 5 quesiti:
1) Siete d’accordo a inserire nel regolamento di polizia urbana – così come avvenuto a Pavia su nostra proposta e poi in molti altri comuni italiani – norme che vietino l’utilizzo di spazi pubblici per eventi di propaganda d’odio omo-bi-transfobica, razzista, sessista, abilista?

2) Siete d’accordo ad aderire come amministrazione comunale alla rete R.E.A.D.Y.?
3) Siete d’accordo che l’amministrazione comunale fornisca a Coming-Aut LGBTI+ Community Center uno spazio, anche in condivisione con altre associazioni, in centro città (nell’ottica dell’importanza di essere visibili e presenti sul territorio), accessibile anche alle persone con disabilità, al fine di attivare i nostri servizi (counselling, sportello legale, sportello salute, sportello migranti ecc.) e di creare un presidio visibile per tutta la popolazione LGBTI+ del territorio?
4) Siete d’accordo a rendere tutti i palchi per le manifestazioni pubbliche di proprietà dell’amministrazione comunale accessibili anche alle persone con disabilità?
5) Siete d’accordo a siglare con Coming-Aut LGBTI+ Community Center un protocollo di collaborazione, come già avvenuto in altri comuni, volto a:
a) realizzare progetti contro l’omo-transnegatività, anche cd. “community based”, attraverso il finanziamento di servizi di counselling con specifica attenzione alle persone LGBTI+ vittime di omo-bi-transfobia (anche interiorizzata);
b) realizzare programmi educativi per gli istituti scolastici di ogni ordine e grado per combattere il bullismo e l’omotransbullismo;
c) realizzare materiale informativo (volantini, campagne pubblicitarie specifiche) nonché acquistare e distribuire preservativi maschili, femminili e lubrificanti a base acquosa o siliconica e test HIV e HCV rapidi da realizzare in ambiente cd. “community based” per contrastare il diffondersi delle IST;
d) promuovere il turismo inclusivo anche per le persone LGBTI+, attraverso convenzioni con gli esercenti turistico-commerciali del territorio;
e) migliorare la condizione delle persone transessuali attraverso la possibilità che, su richiesta, l’ufficio anagrafe aggiunga nella carta di identità accanto al nome anagrafico “detto/detta nome d’elezione” e nei segni particolari “in riassegnazione di genere” secondo L. 164/82?

👉 Per molte persone in transizione di genere recarsi alle urne può rappresentare un momento di disagio e di coming out forzato: il 20-21 settembre, in concomitanza con l’apertura dei seggi elettorali in tutti i comuni della provincia per le elezioni comunali e il referendum costituzionale, sarà attivo il nostro servizio “T-accompagno”. Per avere informazioni e richiedere il servizio scrivere a: info@coming-aut.it, o contattare l’associazione attraverso le pagine Facebook e Instagram.

Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *