Menu Chiudi

Comunicati & Notizie

PADOVA: VIOLENTA AGGRESSIONE OMOFOBA AD UN VOLONTARIO DI COMING-AUT LGBTI+ COMMUNITY CENTER

“SOLIDARIETÀ A MARLON, A MATTIAS, SERVE UNA LEGGE!”

Nella notte fra venerdì e sabato, era da poco passata la mezzanotte, Marlon e il suo ragazzo Mattias camminavano per il centro di Padova insieme a un amico.

Mentre transitavano in via VIII febbraio, di fronte al Municipio di Padova, Marlon e Mattias si sono scambiati un bacio. È bastato questo perché venissero attenzionati da un gruppo di sei giovani, quattro ragazzi e due ragazze. Dall’attenzione molesta il gruppo è presto passato all’azione: prima gli insulti e poi la violenza fisica contro i tre ragazzi gay, pugni in faccia, bicchieri spaccati in testa. Marlon è stato colpito e buttato a terra da uno degli aggressori, che poi gli è salito di peso su un piede e su una gamba. Concluso l’attacco, gli aggressori sono scappati.

Marlon Landolfo, il volontario di Coming-Aut vittima dell’aggressione, dichiara:

È successo all’improvviso, hanno aggredito Mattias, l’hanno preso a pugni, poi hanno spaccato un bicchiere in testa al nostro amico e a quel punto sono stato colpito e sbattuto a terra al grido di “frocio di merda”. Sono scosso e turbato, ma anche commosso dall’incredibile solidarietà che stiamo ricevendo e che ci dà la forza di denunciare, di raccontare, di metterci la faccia: perché questo odio deve finire.

Davide Podavini, presidente di Coming-Aut LGBTI+ Community Center – Arcigay Pavia, dichiara:

Un bacio tra due ragazzi di vent’anni, un gesto di bellezza e d’amore, ha scatenato l’odio, una violenza terribile, per punire la nostra presenza, la nostra visibilità negli spazi sociali. Non è che l’ultimo episodio di una lista che si allunga giorno dopo giorno. Davvero c’è ancora qualcuno che si domanda se serve una buona legge contro l’omobitransfobia?

Marlon è in Coming-Aut da quando aveva sedici anni, è un amico e un compagno. Siamo tutt* turbat*, siamo arrabbiat*. A Marlon, a Mattias, al terzo ragazzo colpito nell’aggressione mandiamo tutta la nostra solidarietà e un forte abbraccio di vicinanza.

 

Ufficio Stampa
Coming-Aut LGBTI+ Community Center
Arcigay Pavia
info@coming-aut.it

Condividi questo articolo:

13 commenti

  1. tek parca

    My relatives every time say that I am wasting my time here at web, however I know I am getting familiarity daily by reading such pleasant articles or reviews. Liuka Simone Richers

  2. 2021

    Why can’t we just appreciate the fact that he is the most expert person in the world in cleaning his house? Jorja Patrice Santina

  3. torrent

    Everything is very open with a clear description of the challenges. It was truly informative. Your site is extremely helpful. Thank you for sharing! Gayleen Gaby Samau

  4. movie online

    Thanks for your whole work on this website. My niece takes pleasure in working on research and it is simple to grasp why. We all notice all relating to the powerful ways you render worthwhile tricks via your website and therefore welcome response from website visitors on this topic while our own simple princess is without question understanding so much. Take pleasure in the rest of the year. Your performing a wonderful job. Clarabelle Morgen Edric

  5. online

    Your feature photo reminds me so much of a light festival we have in Sydney every year called Vivid! The Customs House building gets lit up with a colourful motion picture as part of the show! Philly Heath McCowyn

  6. jimdofreeUnugh

    The road seemed to stretch on endlessly before us, but Alexis assured me that our journey was near an end. We’d turn before long into thick woods and travel through narrow, winding roads until we reached her family’s cabin. I had no choice but to trust her as GPS had given out nearly 20 minutes ago.

    “There’s good wifi and okay reception at the cabin,” she’d told me, “but you can’t get there unless you know the way.”
    https://txt.fyi/-/216/6b899573/
    So here I was, driving alone in the middle of god knows where with a girl who was my student just a couple of weeks ago. Her and her four best friends had been together from first grade all the way through high school and now they had graduated with very different futures ahead of them. They had decided to kick off “the best summer ever” with a week long stay at Alexis’s family cabin. Alexis and I were heading up before everyone else, the four other girls and four guys.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.