In occasione della Giornata della Memoria, un momento di emozione e riflessione, per ricordare e insieme cercare di capire.

MEMOLunedì 29 Gennaio 2018, alle ore 20.45 in Aula del ’400, Piazza Leonardo da Vinci, Università degli studi di Pavia.

L’odio del totalitarismo nazista, i cui orrori sono stati mostrati al mondo il 27 gennaio del 1945 con l’ingresso dell’Armata rossa nel campo di Auschwitz, ha condotto allo sterminio di una lunga serie di quelle che furono considerate pericolose minoranze, in quanto portatrici di tratti di differenziazione rispetto al modello unico perfetto proposto dal regime.
Non solo ebrei, dunque, ma anche disabili, zingari, omosessuali, oppositori politici e coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati, trovandosi accomunati dallo stesso destino di privazioni e morte – nei campi di concentramento prima e di sterminio poi.

Una serata per tributare a ciascuna minoranza, a ciascuna vittima, il doveroso ricordo, creando un forte parallelismo tra passato e presente. Useremo, come nella tradizione di questo evento, linguaggi diversi (immagini, recitazione, musica, testimonianze, etc etc) perché la Memoria diventi attiva riflessione con le idee delle associazioni dello Sportello Antidiscriminazioni del Comune di Pavia.

Interverranno ANPI Pavia Circolo Onorina Pesce Brambilla e ANED – Associazione Nazionale ex Deportati nei Campi nazisti

Musiche a cura dei 4/4 Ensemble

L’iniziativa ha ricevuto il patrocino del Comune di Pavia.

Vi aspettiamo dunque tutti alla sesta edizione de
“LA MEMORIA SONO ANCH’IO”

Share →

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Video

Facebook

Area login